Tangenti “Sistema”, i sottosegretari non si dimettono ma i lavoratori vengono lasciati a casa!

Scoppia il caso corruzione nell’indagine ‘Sistema’, l’Anas chiude i cantieri e 800 lavoratori non vanno a lavorare. E’ l’allarme lanciato dalla Fillea Cgil. Venerdì scorso, infatti, Anas ha disposto il blocco dei cantieri del Terzo Macrolotto, seconda parte, della Salerno -Reggio Calabria. Si tratta del tratto Campotenese-Laino Borgo, in provincia di Cosenza, e la causa sarebbe nella mancanza del direttore dei lavori, quello Stefano Perotti indagato in questi giorni nell’ambito dell’indagine “Sistema”. “Nelle prossime ore capiremo da Anas quanto potrà durare tale blocco. Da parte sua il contraente generale, Italsarc, sta provvedendo attraverso le circa 55 imprese in subappalto alla messa in sicurezza degli impianti”, afferma Walter Schiavella, segretario generale della Fillea Cgil. Ma intanto “800 lavoratori non torneranno a lavorare. O meglio, da domani 800 lavoratori rischiano di pagare per le colpe di altri, corrotti, corruttori e di un sistema di regole sbagliato e opaco.”

INCALZA LUPI

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...