LA RICERCA DELLA FELICITA’ PER PEPE MUJICA

// // <![CDATA[
(function(){(function(){function e(a){this.t={};this.tick=function(a,c,b){var d=void 0!=b?b:(new Date).getTime();this.t[a]=[d,c];if(void 0==b)try{window.console.timeStamp("CSI/"+a)}catch(e){}};this.tick("start",null,a)}var a;window.performance&&(a=window.performance.timing);var f=a?new e(a.responseStart):new e;window.jstiming={Timer:e,load:f};if(a){var c=a.navigationStart,d=a.responseStart;0=c&&(window.jstiming.srt=d-c)}if(a){var b=window.jstiming.load;0=c&&(b.tick(“_wtsrt”,void 0,c),b.tick(“wtsrt_”,
“_wtsrt”,d),b.tick(“tbsd_”,”wtsrt_”))}try{a=null,window.chrome&&window.chrome.csi&&(a=Math.floor(window.chrome.csi().pageT),b&&0<c&&(b.tick("_tbnd",void 0,window.chrome.csi().startE),b.tick("tbnd_","_tbnd",c))),null==a&&window.gtbExternal&&(a=window.gtbExternal.pageT()),null==a&&window.external&&(a=window.external.pageT,b&&0//

Giornalista: Ci scusi, dei colleghi italiani vorrebbero intervistarlo, devono andare via tra poco, tra 3 ore hanno il volo.

Leo: Siamo venuti in Uruguay per realizzare un documentario sul tema della felicità e ci piacerebbe sapere qual è il segreto per essere felice e se ha un consiglio da dare al popolo italiano che sta vivendo un momento di crisi economica ma soprattutto una crisi di valori.

Mujica: Direi che il primo valore.. ..ci hanno educato in un mondo cristiano che diceva che questa è una valle di lacrime e che solo dopo incontreremo un paradiso. Ma per favore!
Questa non può essere una valle di lacrime, il paradiso è questo, e ognuno lo deve costruire socialmente.
La felicità si ottiene con poco, l’affermazione biblica “nato senza camicia” se la prendi alla lettera è un’assurdità, se ti soffermi sul contenuto credo che la gente ha l’ambizione di possedere troppe cose inutili, troppe rate da pagare, troppo di questo, troppo quell’altro e poi non si ha tempo per vivere, e per vivere bisogna avere tempo per le cose più importanti: qualche amico, la persona che ami, i figli, e poi tutto il resto è quasi superfluo, bisogna dare valore a queste cose.
Bisogna lavorare per vivere, ma non il contrario, non vivere per lavorare. Bisogna tenersi il tempo per vivere perché l’unica cosa che non puoi comprare. Quindi il primo valore è la vita. Si deve insegnare alla gente a vivere appieno la vita, rinunciando agli eccessi materiali, senza vivere alle spalle degli altri, con onestà e facendo comunità, circondandosi di persone che lo vogliono veramente.

Mi sembra che siano le chiavi più antiche, antropologicamente parlando, che l’uomo possiede, soltanto che ci giriamo molto intorno, troppo intorno e rendiamo tutto complicato. Sociologi, teorie, bla bla bla….ma fatemi il piacere!
Se sei molto giovane nessuna avventura vale come quella dell’amore, quando sei vecchio l’amore è una dolce abitudine, se non hai saputo coltivarlo da giovane avrai perso l’abitudine da vecchio. Non desiderare un amore giovane quando sei vecchio e non commettere l’errore di volere un amore vecchio quando sei giovane. Vivi la tua età perché per ogni età c’è un pezzo di felicità possibile su questa terra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...