JOSEFA IMU

(ANSA) – Josefa Idem si dimetta o verrà presentata una mozione di sfiducia individuale. E’ questa, a quanto si apprende, la richiesta che arriva dalla Lega Nord dopo la vicenda rivelata da alcuni quotidiani (é su ‘il Fatto Quotidiano’ e in prima pagina su ‘Libero’) a proposito della presunta evasione dell’Imu.

La Lega fa anche riferimento alla patria di nascita della ministra: “In Germania – affermano fonti parlamentari del Carroccio – per una vicenda del genere si sarebbe già dimessa. Non importa se ha pagato o meno l’Imu. Il problema è che ha mentito. Viste le risposte stizzite e arroganti della ministra idem sulle note vicende, è evidente il suo nervosismo che è probabile sintomo della impossibilità di smentire e pertanto l’unica soluzione sono le sue dimissioni. In mancanza di queste, è già pronta la nostra mozione di sfiducia”.

josefa-idem-tasse

(ANSA) – Al Senato M5S, con il capogruppo Morra presenta un’ interrogazione sulle notizie riportate dal Fatto Quotidiano su presunte irregolarita edilizie da parte del ministro dello Sport Josefa Idem per una palestra censita come abitazione. Nell’interrogazione si chiede al ministro di “spiegare in Aula le motivazioni di quello che, ci auguriamo, sia solo uno spiacevole equivoco”?

“Quale è stato l’esito del sopralluogo tecnico dell’11 giugno presso l’abitazione del Ministro Josefa Idem?. La Idem non ritiene spiegare in aula le motivazioni di quello che, ci auguriamo, sia solo uno spiacevole equivoco? E qualora fosse verificato, il comportamento non perfettamente idoneo e corrispondente all’importantissimo ruolo di Ministro della Repubblica quale sarà il suo comportamento?”. Queste le domande che il capogruppo del Movimento 5 Stelle al Senato pone al Ministro allo sport e alle pari opportunità in una interrogazione a risposta orale dove riporta notizie già diffuse sulla stampa locale nei giorni scorsi..

(ANSA) – “Dalle prime verifiche fatte dal mio avvocato, sembrano emergere alcuni profili di irregolarità e, ovviamente, sono pronta come qualunque cittadina ad assumermi ogni responsabilità, versando le eventuali sanzioni amministrative conseguenti se dovessero essere confermate, sulla base degli accertamenti disposti, delle irregolarità”: è quanto afferma il ministro per le pari opportunità Josefa Idem, in relazione alla vicenda della sua casa di Ravenna e alle polemiche su presunte irregolarità.

“Relativamente alla mia abitazione di Ravenna – afferma il ministro in una nota – ritengo opportuno comunicare che, come è noto, durante la mia carriera da atleta sono stata per lunghi periodi lontana da casa. Per questo ho affidato la gestione dei miei interessi a persone e tecnici di mia fiducia. In seguito alle notizie apparse sulla stampa, ho deciso di affidare al mio legale il compito di verificare la situazione”.

“Dalle prime verifiche fatte dal mio avvocato – prosegue Idem – sembrano emergere alcuni profili di irregolarità e, ovviamente, sono pronta come qualunque cittadina ad assumermi ogni responsabilità, versando le eventuali sanzioni amministrative conseguenti, se dovessero essere confermate, sulla base degli accertamenti disposti, delle irregolarità di tipo amministrativo per quanto riguarda il pagamento dell’Ici, o edilizio e urbanistico per quanto riguarda il cambio di destinazione d’uso della palestra che occupa una parte dell’immobile dove risiedo”. “Anche in questo contesto, continuerò a ispirarmi a un principio fondamentale della mia esistenza che è il rispetto delle regole e l’assunzione di responsabilità in caso di loro violazione” conclude il ministro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...